Archivio tag: Passariano

20150727_120255

We love Friuli (Nord Italia parte prima)

Finalmente una settimana di ferie. Pieni di entusiasmo, domenica 26 luglio ci siamo messi in viaggio verso il Friuli. Lì ci aspettava il resort Villa Manin, in località Passariano di Codroipo. Immerso nella natura, a due passi dalla stupenda villa Manin, siamo stati accolti dalla proprietaria e da un adorabile micio. Stanze climatizzate e ben pulite, piscina, colazione con cereali senza glutine a disposizione. Un posto ameno dove varrà la pena di ritornare per godere della natura immensa e ordinata della regione. La sera a cena ci siamo recati al Funky Go, in via M. Gortani 10, località Iutizzo (Codroipo). Il fast food non è certificato AIC, ma ci hanno assicurato che il galletto alla brace e le patatine sono senza glutine, motivo per cui mi sono goduta un’abbondante cena in tutta tranquillità.

20150726_195132

Ma noi eravamo lì per un motivo ben preciso e così il mattino successivo ci siamo alzati presto e ci siamo recati all’aeroporto militare di Rivolto, dove le nostre tanto amate Frecce Tricolori si allenano. E’ infatti possibile in alcuni giorni dell’anno prenotare una visita guidata dell’aeroporto stesso, con spiegazioni tecniche e soprattuto, se non sono impegnati in altre località, vedere uno dei loro allenamenti. Inutile dire che non ci siamo fatti scappare l’occasione. Immersi nell’odore del carburante per aerei abbiamo passato tre stupende ore a vederli “volteggiare” in aria per noi, per poi recarci nella zona degli hangar ad osservarli da vicino e a chiedere tutto ciò che ci incuriosiva. Un’esperienza indimenticabile conclusasi con l’invito a partecipare alla manifestazione che si terrà il 5 e 6 settembre per il 55° anniversario delle Frecce Tricolori: inutile dire che noi abbiamo già prenotato un albergo nelle vicinanze per quelle date.

Rientrati ci siamo procurati un pranzo veloce al supermercato, per poi andare a vedere la villa (purtroppo scoprendo che il lunedì è il giorno di chiusura). Ne abbiamo approfittato per fare due passi nel borgo e poi cercare un ristorante nelle vicinanze tra quelli segnalati dall’AIC. La scelta è caduta sul Principato di Ariis, in via Chiesa 2 ad Ariis di Rivignano (UD). Il posto elegante, con vista su un cortile e ambiente romantico, non ha deluso le nostre aspettative. La scelta di cibo senza glutine è abbondante e mi sono concessa un antipasto con polenta, prosciutto di San Daniele e Montasio, per poi dividere una Chateaubriand con il mio compagno. A terminare il tutto un tiramisù, questa volta purtroppo confezionato, che però nulla ha tolto alla bontà dei piatti assaporati durante la cena.

Un giretto alla festa del paese ha chiuso la serata e siamo andati a dormire con la sensazione che questo Friuli sarebbe da visitare con calma, magari in bicicletta, perché il suo verde, le sue casette e il cibo di questa zona ci ha conquistato.

L’indomani ultimo giro nel parco (stavolta aperto) di villa Manin, dove i cingtuettii degli uccelli e il canto delle cicale sono interrotti ogni tanto dal passaggio degli MB339 che partono da Rivolto e dove la pace e il fresco regnano sovrani.

Ma il nostro viaggio per il nord Italia non è terminato qui: partiti per raggiungere la Liguria, abbiamo fatto tappa a Padova e Piacenza. Ma questa è tutta un’altra storia, che vi racconterò nel prossimo articolo.

A prestissimo.

Pepper