Archivio della categoria: Finger food

Pizzette con mozzarella

Gli antipasti e la pasta sfoglia

Tra i vari antipasti portati al pranzo natalizio con i miei parenti ce ne sono due particolarmente semplici e gustosi, realizzati con la Millefoglie della DS: le pizzette e i wurstel.

Per realizzare le pizzette basta stendere un rotolo della suddetta pasta sfoglia, dopo averla fatta scongelare per 5 ore a temperatura ambiente, e ritagliarne dei dischi della misura desiderata. Si dispongono in una teglia su carta forno, si spennellano con uovo sbattuto e si pone sopra di essi della passata di pomodoro. Poi si salano leggermente e si aggiunge della mozzarella tagliata a pezzetti molto piccoli oppure del grana grattuggiato, così da poter essere gustate anche da chi è intollerante al lattosio. Si infornano a 200° per circa 15 minuti e il gioco è fatto.

Per quanto riguarda i wurstel invece occorre semplicemente ritagliare delle strisce larghe circa due centimetri ed avvolgerle intorno ad essi. Si spennella la pasta sfoglia con uovo sbattuto e si inforna il tutto a 200° per circa 15 minuti. Il risultato è davvero sfizioso.

Involtini di bresaola in doppia versione

Eccomi qui di nuovo dopo una breve pausa. Il caldo si è fatto sentire parecchio nei giorni scorsi e ovviamente quando la temperatura sale si ha voglia di piatti freddi e veloci da preparare. L’altra sera aprendo il Philadelphia ho trovato un foglietto con una ricetta e ieri ho deciso di provarla.

Potete trovare la ricetta dei rotolini di bresaola e altre ricette sul sito www.philadelphia.it, ma in ogni caso riporto qui gli ingredienti che ho utilizzato per 8 involtini:

  • 100g di philadelphia classico
  • 8 fette di bresaola di magatello
  • 1 limone non trattato
  • pepe nero

La preparazione è semplicissima: basta lavorare il Philadelphia con la scorza di mezzo limone grattuggiata e una generosa macinata di pepe nero fino ad ottenere una crema da spalmare uniformemente sulle fette di bresaola per poi arrotolarle. Sulla ricetta originale viene consigliato di far scottare 8 steli di erba cipollina in acqua in ebollizione e poi scolarli e lasciarli raffreddare, utilizzandoli infine per legare gli involtini. Viene inoltre consigliato di accompagnare i rotolini con insalata. Io in quel momento in casa non avevo né l’erba cipollina né l’insalata e quindi ho lasciato gli involtini come erano e li ho accompagnati con dei pezzetti di grana e dei cubetti di prosciutto. Avendo inoltre utilizzato la bresaola che avevo già comprato non sono rimasti molto belli da vedere, ma per ottenere degli involtini invitanti oltre che buoni basta farsi tagliare la bresaola in fette più spesse.

Rotolini di bresaola con Philadelphia

Il piatto descritto sopra è piuttosto buono e molto fresco e invitante, tuttavia io trovo più di mio gusto la ricetta per gli involtini di bresaola che ho realizzato quando ho organizzato il 30 party lo scorso anno, trovata sul libro Voglia di cucinare – cocktail. Ve la riporto qui in modo che possiate realizzare entrambe le ricette e scegliere quella che preferite per i vostri ospiti.

INGREDIENTI (per 20 involtini)

  • 20 fette di bresaola
  • 1 pera matura
  • 50 g di rucola
  • 30 g di parmigiano
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • sale e pepe

La realizzazione è molto semplice: si priva la pera del torsolo e la si taglia a fettine sottili. In una ciotolina si emulsiona il limone con il sale e il pepe. Dopo aver passato le fettine nell’emulsione, si dispone ciascuna di esse su una fetta di bresaola, si aggiunge qualche foglia di rucola e una spolverata di parmigiano a scaglie e si richiude l’involtino (per l’occasione li avevo chiusi con degli stuzzicadenti a forma di spada).

Il risultato è uno stuzzichino fresco e appetitoso.